giovedì 28 ottobre 2010

Mentre Dobbiamo Pupparci gigidalessi, tizianiferri, marchimengoni E Altre Amenità, Che Godono Tra L'Altro Di Ottima Salute....

.... DOMANI 29 ottobre avrebbe compiuto SESSANT'ANNI RINO GAETANO.

Oggi, 29 anni dopo la sua morte, alla musica italiana (cosiddetta) è rimasto QUESTO  vuoto incolmabile.
Ma anche QUESTO.
E QUESTI.  (OCCHIO... guardarli insieme è peggio che guardare La Russa con gli occhiali da strabici).
E in precedenza, finanche QUESTO.

"Muor giovane chi è caro agli dèi" - Menandro





15 commenti:

  1. Ma, in fondo, non si possono mettere nella stessa categoria.

    Grande Rino, l'innovazione che ha portato nella musica italiana gli sia lieve, dovunque egli sia oggi.

    RispondiElimina
  2. sì, un poeta graffiante che sapeva raccontare la società di sempre.

    RispondiElimina
  3. Chi ha la mia età se lo ricorda benissimo

    RispondiElimina
  4. Se ne vanno sempre i migliori...

    RispondiElimina
  5. già, era il j.lennon nostrano....

    RispondiElimina
  6. me lo ricordo anch'io benissimo

    RispondiElimina
  7. Il mio primo 45 giri è stato Gianna Gianna.
    Grande Reitano..
    Io tra quelli che hai citato avrei inserito pure Biagio Antonacci...
    Anche se devo ammettere che ai tempi dell'università mi piaceva parecchio :(
    Va beh si cresce...si cresce,eh..NON SI INVECCHIA! ;)

    RispondiElimina
  8. Oddio, ho scritto REITANO? hahahahahah ora muoio sul serio HAHAHAHAH!
    Ragazzi non c'è niente da fare..soTTroppo CAZZARA!
    Hahahahahah non ce la faccio..canto va...
    ITAAAAAAAAAAAAALIAAAAAAAAAAAAAAAA
    IIIIIIIITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    lalalala..... :D

    RispondiElimina
  9. a dir la verità ci sono gruppi italiani che 'riesco' ad ascoltare! Alcuni nascono ora, nel vuoto lasciato dai grandi, perché troppo è durato! ma lui insieme a qualcun altro fa parte di un'era che non ritorna! ;)

    RispondiElimina
  10. Quanto hai ragione! Anche se non lo conosco benissimo, lo ascolto molto volentieri, assieme ad altri come Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, De Gregori, Fiorella Mannoia. Purtroppo fanno tutti parte di una vecchia guardia che, pare, non sarà rimpolpata da nuovi artisti veramente validi, se non forse, ma solo, validi tecnicamente.
    P.S.
    Voglio farti un complimento sentito sul tuo blog. Anche io corro, anche se amatorialmente, da ormai sei anni; il mio obbiettivo, per ora, è riuscire a fare i 18 Km. La mezza maratona è ancora lontana, ma forse, con la tenacia, ci arriverò nei primi mesi del prossimo anno. Complimenti! Viva la corsa!

    RispondiElimina
  11. Non s'invecchia eh, Greis? Reitano... Brrrrrrr

    Petrolio, qualche gruppo lo ascolto anch'io. Non so se siano gli stessi, comunque... nun c'è nennte, come avrebbe detto lui.

    Roby, piacere di leggerti... forza che la mezza non è così lontana. Aggiornami!
    Per me ce n'è una domenica!

    RispondiElimina