giovedì 6 gennaio 2011

Maratonina della befana



... che poi maratonina non è, visto che son 13 chilometri e 400 metri, micron più micron meno. Diciamo subito che befane come in foto un se ne son viste, ma mancavano veramente solo loro, visto l'immensa mole di gente che si è presentata (mi pare 763 classificati competitivi) e che alla partenza si è stipata nelle anguste vie dell'Isolotto, decisamente inadatte a garantire un avvio fluido. Manco a dirlo son stato tra i più distratti, piazzandomi astutamente lontanissimo dalla testa del gruppo salvo accorgermene all'ultimo momento e buttarmi nella mischia per risalirlo, accolto dalle invocazioni di giubilo dei podisti che com'è noto son divotissimi alla gent.ma vergine a alla spett.le trinità. Sia come sia, parto intruppato e mi esibisco in due chilometri di slalom degni di un Moelgg o di un Calearo, finché finalmente s'entra sul Lungarno de' Pioppi dove il gruppo s'è ormai allungato e si può andar dritti e sul ritmo.
Sul percorso poco da dire, praticamente l'EEG di un leghista di quelli ignoranti ma ostili, fra il quartiere popolare per eccellenza di Firenze, l'Isolotto, e il Parco delle Cascine. Lo si vede, coi parziali, cliccando "visualizza dettagli".





Ancora 'un mi sento completamente a posto, i chili di troppo si fanno sempre sentire. Comunque la media finale di 3'54"/km  (ma guasi treccinquantacinque, a voler avere le tagliole in tasca) può essere considerata soddisfacente, così come il ritmo tenuto, abbastanza costante, e la forza per aumentare la velocità negli ultimi 500 metri. 
Qui la classifica, che mostra che c'è gente che va veramente come le palle di fòo, e che sto dietro veramente a troppa gente (74° di categoria... occome vanno?).
Intanto si prova a portare a 6 gli allenamenti settimanali, che lo voglio fare da tempo (impegni permettendo) e tra 10 giorni si replica con una gara speculare in quel di Campi Bisenzio, piatta piallata.
... ed eccola, la Piazza dell'Isolotto, da cui si passava al chilometro 3.




15 commenti:

  1. Che voglia che hai

    RispondiElimina
  2. luoghi che conosco bene (ho dei parenti li vicino, a legnaia) e che ho frequentato.... oh, sto ritmo dopo le feste mica è normale: ma che c'avete a FI...?

    RispondiElimina
  3. Rispondo a Yogi: "che c'avete a Firenze" è troppo generico, anch'io ieri ho fatto 'sta gara e andavo a 5'a km, un'andatura umana, mica come questi extraterrestri che vanno a 3 e 54 quasi 55 di MEDIA....

    RispondiElimina
  4. Mannò, il 6 gennaio è fatto per dormire.
    (In realtà t'invidio: dovrei smettere di fumare, prima).

    RispondiElimina
  5. dopo le lasagne di ieri non ce la potrei fare...

    RispondiElimina
  6. Eh, Daniele, il tuo omonimo vincitore andava a 3'15" se non meno...

    RispondiElimina
  7. Se sono riuscito a capire bene tutto - e ci credo poco - tu avevi il pettorale 127, sei arrivato 85mo e hai impiegato '52.19 poco più di '9 minuti dal vincitore che ha vinto in '43.17. Dimmi di sì, ti prego caro ste.fer.
    Quando farai la maratona a Roma fammi sapere il
    numero del pettorale.

    RispondiElimina
  8. E io che ieri mi sono lamentato per aver fatto sei volte una rampa di scale. O web, ce ne fossero come te.

    RispondiElimina
  9. Beh, direi che ci siamo! Bella gara, ma chi c'era davanti a te? A firenze correte forte!

    RispondiElimina
  10. 3'54"/km per arrivare 74 esimo di categoria?? C'è troppa gente che va troppo forte. Occorrerebbe una legge che fermi questo scempio.

    RispondiElimina
  11. Secondo me non basta solo aumentare gli allenamenti settimanali, occorre che proprio sia l'obbiettivo primario.

    Io mi alzerei alle 5.00 o alle 6.00 per allenarmi e poi andare a lavoro.

    RispondiElimina
  12. Pssssss Aldo ssssshhhhhhh non lo dir troppo in giro... o dillo magari quando andrà meglio, o quando con father avremo fatto questa bella legge contra personas.

    RispondiElimina
  13. Non hai proprio da lamentarti per il risultato. Comunque ti ammiro per la costanza. Ma voi maratoneti siete tutti così?

    RispondiElimina
  14. O bello, prima o poi ti devo venire a vedere all'opera in queste tue imprese che, lasciatelo dire, racconti in modo straordinario!

    RispondiElimina
  15. Alberto, io rientro tra i moderati. :)

    Nico, Grazie, e saresti il benvenuto ovviamente!

    RispondiElimina